When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Pinterest: an online pinboard

Pin+Interest -> Pinterset, un social network dove condividere i propri interessi, suddivisi per argomenti.

Progetto partito nel 2010 ma esploso solo recentemente negli Stati Uniti, e dai primi di gennaio scoperto anche dagli italiani, Pinterest viene già definito il social network del 2012 (Pinterest in Google trends)

Pinterest è incen­trato sulle imma­gini come Insta­gram e Flickr: l’utente può inserire contenuti dividendoli in lavagne (una board per ogni argomento) cui attaccare, con una puntina virtuale (pin), le immagini che lo ispirano e che vuole condividere;  que­sti contenuti, chia­mati pin, pos­sono essere imma­gini, video, docu­menti, e tanto altro.

Anche in Pinterest è possibile seguire utenti, cliccare sul like (che può essere condiviso su Facebook e Twitter) e commentare i “pin” degli altri utenti.

Pinterest ricalca Tumblr, trasformando però la condivisione in uno stream strutturato e curato, in cui i contenuti vengono suddivisi per argomenti: diventa così immediato fruire di questi insiemi di contenuti visuali, e di condividerli con altri.

Pinterest è molto usato anche per dare visibilità ai prodotti perché le board si prestano bene a trasformarsi in vetrine; beauty, moda, cibo e design, sono i 4 settori che, puntando molto sulla forza delle immagini per comunicare, stanno largamente usando il SN.

Come per tutti i social network, anche Pinterest offre alle aziende tutta una serie di interessanti spazi affinché possano fare comunicazione nei confronti del loro pubblico; i primi consigli sul come usare Pinterest ci arrivano da Business Insider:

  • Non essere autoreferenziali, inserendo solo contenuti relativi alla propria azienda o ai propri prodotti;
  • Usare le board per segmentare il pubblico;
  • Utilizzare Pinterest in affiancamento ad altri social media;
  • Pinterest deve essere uno, e non il solo, degli strumenti della “content strategy”;
  • Inserire in Pin Button sul vostro sito aziendale per favorire la diffusione dei contenuti sulla rete;

Su Mashable una carrellata dei top brands presenti su Pinterest: Whole Foods Market, Travel Channel, Better Homes and Gardens, Martha Stewart, etc.

L’iscrizione al social network non è ancora libera, ma è possibile lasciare la propria email per fare richiesta di invito oppure farvi invitare da utenti già iscritti.

Ricordatevi di leggere la Pin Etiquette: Pinterest is special because of the people who use it.

 

0