When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Packaging: luxury ma sostenibile

Secondo il rapporto, commissionato da Asia Pulp and Paper a Smither Pira, “Paper-based packaging trends to 2019”, il mercato globale per il packaging di beni di lusso, che nel 2014 ha generato volumi per $14,2 miliardi, prevede un aumento del 19% entro il 2019, raggiungendo volumi pari a $ 17,6 miliardi.

Un packaging di lusso che è sostenibile, personalizzato, ha la capacità di interagire con la tecnologia digitale, impedisce la contraffazione e utilizza le tecnologie di stampa più all’avanguardia disponibili.

Il trend di sostenibilità viene interpretato dai produttori optando per l’utilizzo di materiali più eco-compatibili, come cartone, invece di materie plastiche, riducendo l’impatto ambientale del processo di produzione e utilizzando tecniche di alleggerimento. I produttori si stanno orientando in maniera crescente verso soluzioni con cartone alleggerito. Ad esempio, Veuve Clicquot ha lanciato recentemente la campagna “Naturalmente Clicquot” in edizione limitata. La soluzione di imballaggio è al 100% biodegradabile a base di amido di patate e carta riciclata. Oltre ad essere una soluzione di packaging ecologico, possiede anche capacità isotermiche riuscendo a mantenere una bottiglia di champagne Clicquot ghiacciata per circa due ore.

I brand del lusso stanno realizzando che molti consumatori con elevato potere d’acquisto, in particolare le famiglie e le donne, stanno diventando più attenti all’ambiente. Sta dunque emergendo il concetto di lusso sostenibile.

Oggi i consumatori abbienti non solo vogliono possedere un bene prezioso, ma cercano anche sempre più il significato e il valore aggiunto che è intrinseco al bene stesso. I consumatori ora cercano con maggiore insistenza marchi di lusso prodotti da aziende etiche e socialmente responsabili e sono inclini a spendere di più per acquistare questi brand.