When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

L’importanza dei colori per la Brand Identity

Emozioni-e-colori-nei-nomi-delle-aziende

La psicologia dei colori e la sua relazione con la persuasione è uno degli aspetti più interessanti e allo stesso tempo controversi del marketing.

Questo perché diventa fondamentale per costruire la propria Brand Identity e tutto quello che concerne la visual del proprio business, come logo, sito web e negozio online.

Numerose sono le ricerche sulle teorie di colori e psicologia ed il loro legame con la persuasione.

In un studio chiamato Impact of Color in Marketing, alcuni ricercatori hanno scoperto che fino al 90% delle decisioni di impulso sull’acquisto di un prodotto possono essere condizionate dai colori (qui dipende molto dalla tipologia di prodotto ma l’incidenza è comunque elevatissima).

Quando si tratta di scegliere il colore “giusto”, la reazione dei clienti sull’adeguatezza del colore in relazione al prodotto è molto più importante della scelta del colore in sé e per sé. Quindi, se i possessori di una Harley acquistano il prodotto per sentirsi rudi, possiamo serenamente assumere che un’edizione viola glitterata non venderebbe altrettanto bene 🙂

Altre ricerche hanno dimostrato che esiste una relazione reale fra l’uso dei colori e la percezione dei clienti sulla personalità del brand.

Non è possibile creare delle linee guida facili e sintetiche per chi deve scegliere il colore del proprio logo, ma una cosa è certa: il contesto in cui si sta lavorando è da tenere in assoluta considerazione.

Sono le sensazioni e l’immagine che il brand crea che gioca un ruolo nella persuasione. Non sempre però è possibile utilizzare il colore per esprimere tratti della personalità del  brand come.

Senza questo contesto, scegliere un colore piuttosto che un altro non ha molto senso, e ci sono molte poche evidenze che supportino l’idea che l’”arancione” universalmente fa vendere più prodotti dell’”argento”.

Senza banalizzare, ad ogni colore sono però riconosciute determinate caratteristiche. Eccole di seguito

 

Bianco e Nero: semplicità, potenza e autorevolezza


Un logo in bianco e nero, che prima di tutto deve essere bilanciato. Il nero va sempre di moda, è elegante ed in grado di trasmettere autorevolezza. Ovviamente tutte queste qualità le possiamo trovare in un marchio che con i suoi colori e semplicità trasmette lusso, eleganza e affidabilità come pochi altri: la Apple. In questo caso l’utilizzo del bianco ha la funzione di comunicare l’amore di Apple per il design semplice e pulito.

apple-logo

Blu: sicurezza, fiducia e affidabilità


Il Blu trasmette sicurezza, fiducia e affidabilità, per questo è il colore maggiormente utilizzato dalle aziende che offrono servizi sia ad aziende che a persone. Il Blu è consigliato sopratutto ad aziende che operano nella finanza e nella sicurezza, ma è un ottimo colore anche per chi offre servizi di marketing. Tra le aziende che lo utilizzano possiamo citare Paypal, Dell, WordPress, Intel, Ikea e Facebook. E’il colore del business per eccellenza.

2000px-Ikea_logo.svg

Viola: creatività, lusso e saggezza


Il viola è il risultato della combinazione tra la passione del rosso e l’affidabilità del blu, per questo è un colore molto versatile, utilizzabile in diversi modelli di business. Il viola trasmette creatività, ma anche lusso e saggezza, inoltre è uno dei colori preferiti dalle donne.

cropped-Logo_470X320_200T1.png

Verde: freschezza, salute, crescita e relax


Il verde è il colore rilassante per eccellenza perché è il più semplice per l’occhio umano da elaborare. Il verde è il colore ideale per una società che vuole sviluppare la propria brand identity intorno al concetto di natura, salute, benessere o ecologia. Il verde è quindi consigliato a centri benessere, prodotti alimentari e prodotti per animali.

StarbucksLogowithName

Giallo: felicità, calore, ottimismo e chiarezza


Di che colore sono i post-it? Basta questo per far capire come il giallo sia un colore usato per attirare l’attenzione del proprio target. Anche il giallo genera appetito ed è sfruttato nella ristorazione (per esempio McDonald e Burger King), ma è sopratutto il colore dell’estate (il sole è giallo), per questo è in grado di ispirare ottimismo, felicità e calore.

logo ferrari

Rosso: eccitante, giovanile, audace ed energico


Il Rosso crea una sensazione di urgenza nel cervello umano, legato probabilmente al sangue, alla croce rossa, al segnale di stop e ai segnali di pericolo in generale. Il rosso è un colore che genera appetito, indicato anche quindi per business legati alla ristorazione, ma in generale è consigliato ad aziende che basano la propria brand identity sull’azione, sull’avventura o sul “fare”.

YouTube-logo-full_color

Arancione: allegro, luminoso, amichevole ma anche aggressivo


L’arancione è un colore molto particolare perché come molti sanno, è legato all’aggressività. L’arancione nasce dall’unione tra il giallo (caldo e ottimista) e il rosso (energico e passionale), per questo è particolarmente indicato a chi si rivolge ad un pubblico di teenagers o per le aziende che operano nell’intrattenimento. Sicuramente non è un coloro consigliabile a chi opera nel settore finanziario e nel benessere.

nickelodeon logo

Multi-Colore


Usare più colori, come Google per esempio, è una scelta consigliabile per le aziende che offrono una vasta tipologie di servizi.

0